Menu principale:

PRO LOCO - AVOLA


Vai ai contenuti

La mandorla pizzuta d'Avola

La produzione

LA MANDORLA DI AVOLA


Con la speranza di fare cosa gradita a tutti coloro che amano conoscere la vera storia della nascita della mandorla Pizzuta di Avola o Avola Scelta.
Dopo la distruzione dei vigneti a causa della Fillossera (malattia della vite), nacque l'esigenza di trovare una coltura alternativa.
Di questo problema si fece carico un eminente studioso di Botanica l'Avolese Giuseppe Bianca, che individu˛ nel mandorlo coltura giÓ presente nel territorio l'alternativa alla coltivazione della vite.
Fece uno studio approfondito sulle varietÓ presenti nel territorio, ma anche delle varietÓ diffuse in Puglia, Campania e Sardegna, ma anche delle varietÓ presenti nei paesi di origine del mandorlo (Siria - Armenia - Asia Minore) con corrispondenze serrate con altri studiosi di Botanica.
Questo studio Ŕ stato ripubblicato dalla casa Editrice Urso, alcuni anni fa , su incarico del Comune di Avola.
Nel corso dello studio il Bianca individu˛ delle varietÓ che mostrarono segni di compatibilitÓ
Genetica, per cui speriment˛ delle ibridazioni fra varietÓ simili ottenendo risultati diversi.
Fra questi risultati il Bianca individu˛ una varietÓ che mostrava dei segni di particolare pregio e la chiam˛ Pizzuta di Avola o Avola Scelta per la particolare forma appuntita schiacciata e allungata del seme.
Individu˛ un'altra proprietÓ che mostrava caratteristiche diverse di forma rotonda, di media lunghezza e panciuta, affid˛ la coltivazione di questa varietÓ alla famiglia Romano di Avola dalla quale deriva il nome.
Individu˛ una terza varietÓ che mostrava caratteristiche tra la Pizzuta e la Romana che chiam˛ Fascionello.
Si ringrazia il Prof. Tiralongo Giuseppe per la collaborazione.

Il Presidente Peppino Corsico

*****************************************************************************







Home Page | La Pro Loco | Avola | Da visitare | La produzione | Feste ed eventi | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu