San Corrado - PRO LOCO - AVOLA

Vai ai contenuti

Menu principale:

San Corrado

Feste ed eventi

San Corrado Confalonieri
(tratto dal libro "Avola Festaiola" di Gaetano Gubernale a cura di Sebastiano Burgaretta)


Il culto di San Corrado risale al medio evo. La tradizione narra che essendo egli morto il 19 febbraio 1352, nella cava dei Pizzoni, accorsero avolesi e netini per portarsi il corpo nei rispettivi paesi. Ne nacquero litigi e colluttazioni finchè si venne alla determinazione di provarsi a sollevare la salma del Santo, prima 4 robusti avolesi che non riuscirono; poi 4 notinesi che ebbero il premio di condure nel loro paese S.Corrado.
Fu però nel 1513 che per la prima volta in Avola, cominciò a celebrarsi la festa del Santo. Da allora in poi S.Corrado Confalonieri fu uno dei principali protettori del paese e nel febbraio 1602 fu eretta una cappella nella chiesa di San Giovanni Battista e la statua veniva portata in processione per il paese.
I festeggiamenti, hanno, perduto, col passare del tempo, la ricchezza che avevano in passato. La folla strabocchevole che seguiva la statua in processione è ormai rimasta solo in proverbio. Ad Avola, infatti, è assai diffuso il detto ci vonu tutti chiddi appressu ri San Currau.

ulteriori notize sul sito ufficiale della parrocchia.

Torna ai contenuti | Torna al menu