Santa Croce - PRO LOCO - AVOLA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Santa Croce

Avola > Le Chiese

CHIESA DELLA SANTA CROCE

Nella piazza Francesco Crispi. Era annessa al convento dei Cappuccini. È piccola con qualche cappelletta ma è notevolissima per più ragioni; è il Pantheon di molti illustri avolesi essendovi stati sepolti D. Crescenzia Blandini benefattrice, il principe Pompeo Interlandi, P. Giacinto Di Maria, il Dott, Vincenzo Zammit, il Dott, Vincenzo Perez, il Dott. Salvatore Greco Sardo ed altri di cui diremo a suo tempo. Vi si ammira una bellissima custodia di legno lavorato a punta d'ago opera di grande pazienza e di squisita arte barocca bellamente illustrata da Giuseppe Bianca. Vi si rinviene un quadro di ottimo pennello anonimo rappresentante S. Francesco d'Assisi in estasi e finalmente nella sacrestia vi sono vari ritratti di illustri cappuccini avolesi e nel parlatorio soprastante una tela rappresentante l'Invenzione della Croce, monumento nazionale perchè opera d'arte, ritenuta ingiustamente del Verrocchio, ma certo di celebre artista.



Trascritto integralmente dal libro di Gaetano Gubernale edizione Proloco Avola
                                                                                            




                                                          
                                                                                         





                                                          

pagina in costruzione

Torna ai contenuti | Torna al menu