Santi Protettori - PRO LOCO - AVOLA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Santi Protettori

Feste ed eventi

      SANTI PROTETTORI

Fra i Santi invocati quali protettori del paese, oltre a S. Nicolò di Bari importato dai basiliani orientali in Sicilia, S. Antonio Abate, S. Giovanni Battista precursore, S. Antonio di Padova, S. Leonardo, SS. Pietro e Paolo a cui furono dedicate delle chiese, è tradizionale l’eremita S. Corrado Confalonieri, che ricorda qualche pagina di storia avolese, cioè le visite che egli faceva spesso in Avola, i rapporti di beneficenza che ebbe con gli Avolesi , le lotte sostenute da questi per avere il sacro corpo. Di questo Santo si ebbe una reliquia nel 1621 dal domenicano Giovan Battista Cappello da Noto per atto pubblico del 1° ottobre in notar Giacomo Masò da Siracusa; in seguito a che si ebbe la permissione del vicario generale del Vescovo, in data del 7 ottobre detto anno di potere esporre la reliquia alla pubblica venerazione; reliquia che fu poscia autenticata dal Vescovo Capobianco con decreto del 18 dicembre 1654. In onore di S. Corrado si celebra una festa solenne il 19 febbraio, della quale parleremo nella parte che tratta della Scienza popolare. Altre feste che si celebrano con solennità sono quelle in omaggio a Sant’Antonio Abate (17 gennaio), a S. Sebastiano (seconda domenica di maggio), S. Giuseppe (19 marzo), l’Immacolata (8 dicembre), la Madonna del Carmelo (in luglio), Pasqua (marzo-aprile), la Madonna di Pompei (ottobre), qualche volta S. Francesco di Paola (2 aprile).

Trascritto integralmente dal libro di Gaetano Gubernale edizione Proloco Avola

 
Torna ai contenuti | Torna al menu